La via della scrittura – parte due

Come vi dicevo nel post del 21 marzo: si è felicemente concluso il laboratorio “La via della scrittura” iniziato il 12 ottobre 2018 e terminato il 15 marzo 2019 con incontri a cadenza quindicinale.

Nel post prospettavo una seconda parte. Un secondo avvenimento per noi importante!!!

[Il corso è risultato] molto soddisfacente anche per l’esperimento di self publishing collettivo, uno dei tratti costanti di tutti gli incontri e che dovrebbe portare i suoi frutti a breve (…)

Ed ecco il frutto! Sono infatti arrivate le copie del libro che abbiamo realizzato in concreto seguendo passo passo le teorie studiate durante il corso.

La concretizzazione di un atto creativo è sempre molto gratificante!!!

Di seguito trovate l’introduzione.

L’inizio della storia

La storia di questo libro inizia tre anni fa, con il primo percorso: il laboratorio di scrittura che ho organizzato presso la Biblioteca di Rubano: L’alchimia dello scrivere; è proseguita poi con Immaginare e scrivere, secondo percorso-laboratorio, ed è terminata (o iniziata – dipende dai punti di vista) oggi ne La via della scrittura.

Abbiamo percorso molta strada insieme ed essendo quest’anno uno dei temi del laboratorio il self publisching, abbiamo voluto provare a percorrere davvero il lungo sentiero che dall’ideazione porta alla pubblicazione. Per capire tutte le fasi della scrittura e anche per comprendere meglio e osservare più da vicino sia il lavoro dello scrittore che quello dell’editor.

Dopo tre anni di scrittura sentivamo la necessità di realizzare qualcosa di concreto e tangibile!

È stato entusiasmante!

Abbiamo creato e messo a punto una struttura di trama e un’ambientazione minima.

Abbiamo condiviso fatti sommari e principali arricchendo piano piano la storia in sedute di brainstorming stimolanti e divertenti.

Ci è piaciuto.

Le idee erano molte, le une differenti dalle altre, alcune più grandiose delle altre.

Progetti narrativi ambiziosi, a volte quasi irrealizzabili, con spunti e invenzioni che si accavallavano, si contraddicevano e si intersecavano. Alla fine la scelta è caduta su ciò che meglio conosciamo: la nostra terra e la nostra gente.

Ci siamo così inventati il nome di un paese immaginario del padovano: San Giuda del Carmine, che non potesse essere confuso con uno di quelli esistenti in realtà.

Lo abbiamo popolato di un discreto numero di personaggi principali e secondari, che sono poi risultati molto concreti e, almeno in parte, caratterizzati dalle più comuni peculiarità della Gente Veneta.

Abbiamo creato una banca dati condivisa che ha previsto la realizzazione di una schematica mappa del paese, di una piantina del condominio (ospite di quasi tutti i nostri protagonisti) e di un disegno dell’alzata dello stesso, per definire la distribuzione degli appartamenti.

In fine abbiamo abbinato ad ogni protagonista il suo appartamento ideale.

Cioè abbiamo fatto vivere un mondo. Piccolo, ma stabile e certo. Dal profilo deciso e netto.

A quel punto, dal nocciolo o dal cuore, come direbbe qualcuno, ognuno di noi ha elaborato la sua storia, che doveva tener conto e rispettare fedelmente tutte le informazioni base che avevamo deciso in comune.

E poi?
A briglia sciolta!
Ognuno ha realizzato il suo racconto dal punto di vista del suo protagonista.
Chi legge Bar Sogno, quindi, trova cinque storie parallele. Che si arricchiscono a vicenda di particolari. Storie che ci è piaciuto inventare confrontandoci. Passando, a volte, anche per discussioni determinate, con posizioni un po’ arroccate o un filo di broncio perché bisognava risistemare alcuni pezzi, o rimediare a qualche errore, ma terminando sempre… Come diceva, nonna? Ah, sì: “A tarallucci e vino”.

Bel camminare sulla via della scrittura, a braccetto, in fila indiana, in ordine sparso. Comunque in compagnia.

Ops! Mi sa che mi sono un po’ troppo immedesimata…
Io non ho scritto un racconto.
Ho supervisionato, ho suggerito, ho spronato, ho corretto, ho incitato.
Sono stata per tutti loro “il primo lettore”, persona fondamentale per chi scrive.
Ho fatto editing, il più leggero possibile, perché lo stile di ognuno e le caratteristiche di ognuno potessero emergere come meritavano. Ho insistito perché loro stessi indossassero l’abito dell’editor.

Volevamo un prodotto di self publisching che fosse il più corretto possibile, anche formalmente e per questo abbiamo rivisto più volte i racconti sia da soli che assieme, per armonizzarli. Posso dire che amo questi racconti perché stimo le persone che li hanno scritti e sono fiera di loro.

Lo so, lo so. Sono di parte.

Mi piace pensare, però, che tutti quelli che leggeranno le storie raccolte in Bar Sogno possano apprezzarle e trovare un momento di divertimento e di sollievo dalla quotidianità.

Grazie davvero di cuore per l’impegno
Gemma Piccin

Annunci

Terminato anche ‘Le vie della narrazione’!

Venerdì 29 marzo 2019 si è concluso il laboratorio Le vie della narrazione, il percorso serale avanzato tenutosi dal 25 gennaio al 29 marzo, appunto. Viaggio sempre stimolante e accrescitivo quello che si compie accanto ad altre menti, differenti dalla nostra e così attente, veloci e creative!

Si aprono orizzonti non solo narrativi, ma anche di vera e propria conoscenza personale, comprensione personale e sinergia interpersonale, il tutto condito da battute e risate a volte sorprendenti e di vero cuore. Risate che fanno stare bene e in compagnia. Ho già un pizzico di nostalgia per questo corso…

Ci rifaremo da ottobre del prossimo anno!!! Seguiteci sempre!!! Grazie mille a tutti! 😉

La via della scrittura

Si è felicemente concluso il laboratorio “La via della scrittura” iniziato il 12 ottobre 2018 e terminato il 15 marzo 2019 con incontri a cadenza quindicinale.

Il percorso che ho sviluppato e gestito, grazie all’opportunità e alla collaborazione dell’associazione Far Filò, è stato dedicato a tutti gli affezionati che già avevano frequentato con noi e che desideravano continuare a scambiare idee e consigli o per tutti coloro che, avendo già frequentato corsi di scrittura, volevano entrare in un gruppo amante dello scrivere, affiatato e stimolante che ha potuto fornire incentivi, motivazioni, opinioni e spunti nuovi. Scrittura e lettura in continuo movimento, nella formula a cadenza quindicinale che abbiamo sperimentato e scelto di riproporre.

Molto soddisfacente anche l’esperimento di self publishing collettivo che è stato uno dei tratti costanti di tutti gli incontri e che dovrebbe portare i suoi frutti a breve. Sono fiera e orgogliosa di aver potuto incontrare e collaborare con persone del vostro calibro. Grazie mille a tutti.

Buon 8 marzo a tutti

Sono contenta d’essere donna. Sono contenta della mia femminilità, un po’ schiva e mai, volutamente, esibita. Sono contenta che il mio gender mi abbia consentito di provare il sentimento irripetibile, unico e intraducibile della maternità in modo semplice e naturale.

Sono contenta di me, donna.

Anche se, in realtà, nella vita di ogni giorno, mi sento sempre un essere umano, completo e totale. Non solo una donna. Non solo una rappresentante dell’altra metà del cielo.

Per carattere ed educazione, non mi sono mai sentita inferiore a nessuno perché donna. E in quelle rare occasioni nelle quali qualcuno ha provato a farmici sentire, ho combattuto con forza, come farebbe un qualunque essere umano in difesa dei propri diritti.

Quindi che dire? Onoro questa giornata per il rispetto che porto a tutte le donne che si sono trovate a perdere la dignità, o addirittura la vita, perché sfruttate, maltrattate, piegate, vendute, violentate e annientate.

Ma festeggio questa giornata per il rispetto che porto a tutte le donne che, combattendo, lottando, perseguendo scopi e obbiettivi, travalicando la femminilità, ce l’hanno fatta. Hanno dimostrato che si può stare al mondo, tutti, come essere umani di pari grado e diritto seppur di gender differenti.

Incontri

Scrivere.

Scrittura.

Ultimamente questa parola sta sempre più segnando la mia vita. Non perché io stia scrivendo, per esempio, 250 pagine, ma perché ascolto chi scrive. E chi scrive e mi viene accanto è comunque e sempre speciale. Sarà legge d’attrazione, sarà caso o destino, sarà per un battito d’ali a Bangkok, sarà… perché sarà, ma attorno sento anime colme, anime cariche e piene e gonfie. Anime soprattutto che scrivono per trovare motivazione, volontà, perché, e la scusa profonda e forte per alzarsi la mattina dopo. Per vivere la vita come fosse concreta, logica e pragmatica. Per recitarla come uno sketch esilarante a favore di amori grandi e piccoli. Come uno….

Li adoro e li abbraccio tutti.

Coraggio, ce la faremo a scrivere l’ultima pagina del dolore che sembra spezzare la capacità di respirare.

Corso di scrittura (avanzato): Le vie della Narrazione

Associazione Far Filò  e G&P vi invitano

Venerdì 18 gennaio 2019 ore 20

alla presentazione gratuita del Workshop avanzato di scrittura:

Le vie della narrazione

Dieci incontri settimanali il venerdì dalle 20 alle 22

Biblioteca comunale di Rubano Viale Po, 16 – 35030 Sarmeola di Rubano

(il corso è attivabile con un minimo di 6 partecipanti)

Per tutti le persone che si sono appassionate alla scrittura e desiderano approfondire.

Per continuare a sperimentare quanto lo scrivere sia un potente mezzo espressivo.

Per scoprire nuovi aspetti di correzione ed editing del testo.

Frequentazione e abitudine alla scrittura, per uno scritto fluido e leggibile e un confronto con

un gruppo che sa ascoltare.

Per info non esitare! Chiama o scrivi a: Gemma Piccin – mobile 338-932.84.52 (anche whatsapp); e-mail: gemmapiccin@gmail.com

Programma

Venerdì 25 gennaio 2019

Scrivere come espressione di sé? O scrivere per veicolare le idee?

Venerdì 01 febbraio 2019

Personaggi: queste creature complesse, articolate, a tutto tondo o secondarie.

Venerdì 08 febbraio 2019

Personaggi attraverso i desideri e i conflitti. Prove tecniche di realizzazione.

Venerdì 15 febbraio 2019

Un ambiente un mondo intero. Come passa nella scrittura? Esperimenti multipli.

Venerdì 22 febbraio 2019

Spazio e tempo di una storia. Tempi e luoghi narrativi.

Venerdì 01 marzo 2019

Protagonista della storia. Punti di vista quanti ne ha una storia?

Venerdì 08 marzo 2019

Parlare attraverso i personaggi direttamente al lettore. Trucco, magia o arte sapiente?

Venerdì 15 marzo 2019

Personalizzare la propria lingua e il proprio linguaggio espressivo.

Venerdì 22 marzo 2019

Una storia, le sue tappe.

Venerdì 29 marzo 2019

Come andrà a finire? Scrivere e riscrivere da capo

Costi per la frequenza del corso: è previsto un contributo di € 225 da versare preferibilmente al primo incontro – 18 gennaio – [o in due rate: la prima (€ 112,50) entro venerdì 18 gennaio 2019 – la seconda(€ 112,50) entro venerdì 22 febbraio 2019].

Per partecipare è necessario essere in possesso della tessera Far Filò (€ 15 – la tessera si può sottoscrivere anche alla serata di presentazione o al primo incontro).

Per l’attivazione del corso sono richiesti minimo 6/7 partecipanti.

28 settembre 2018 Presentazione dei corsi nel pomeriggio

children-playing-1383514_960_720

Eccoci!!!!!

Pronti e vispi già da stamattina!

Con tantissima voglia di comunicare e di ascoltare, si sperimentare e di proporre…

Non vedo l’ora di incontrarvi oggi pomeriggio e stasera!!!

Un piccolo riassunto:

I corsi che organizziamo quest’anno sono tre:
La via della scrittura dedicato a persone che hanno già frequentato un corso di scrittura con noi o con altri e che vogliono continuare a lavorare in gruppo. Si tratta di laboratorio che si tiene a venerdì alterni in orario pomeridiano (orario dalle 17:00 alle 20:00).
Trovi info dettagliate qui.
Puoi partecipare alla presentazione gratuita di questo corso venerdì 28 settembre alle ore 18:30 presso la Biblioteca di Rubano, Viale Po, 16 Rubano.
Mezzi e finalità dello scrivere, il laboratorio per persone che non hanno mai frequentato un corso di scrittura, che si tiene a venerdì alterni in orario pomeridiano (orario dalle 17:00 alle 20:00).
Trovi info dettagliate qui.
Puoi partecipare alla presentazione gratuita di questo corso venerdì 28 settembre alle ore 17:00 presso la Biblioteca di Rubano, Viale Po, 16 Rubano.
I fondamenti dello scrivere, il workshop serale per persone che non hanno mai frequentato un corso di scrittura, che si tiene tutti i venerdì (da venerdì 05 ottobre a venerdì 07 dicembre) dalle 20:00 alle 22:00.
Trovi info dettagliate qui.
Puoi partecipare alla presentazione gratuita di questo corso venerdì 28 settembre alle ore 20:00 presso la Biblioteca di Rubano, Viale Po, 16 Rubano.
Se vuoi altre informazioni non esitare a contattarmi:

Gemma Piccin

mobile: 338-932.84.52 (anche Whatsapp)

La via della scrittura

Anche quest’anno, in collaborazione con l’associazione Far Filò (Via dei Colli, 108 35143 Padova – mobile: 348 – 796.25.40), proponiamo i corsi di scrittura presso la Biblioteca Civica di Rubano, Via Po, 16 – 35030 Sarmeola di Rubano (PD).
Abbiamo organizzato gli incontri gratuiti di presentazione per tutti i corsi:

Venerdì 28 settembre, per gli orari leggi le info del corso che più ti interessa!

Come sempre raccomando: non abbiate remore o esitazioni. Se volete qualche informazione o siete interessati, ma avete dubbi, non vi ritenete all’altezza, pensate che non ne valga la pena o altro: chiamatemi o scrivetemi!!!
O passate agli incontri aperti e gratuiti.

I miei recapiti: mobile 338-932.84.52 (anche whatsapp);
e-mail: gemmapiccin@gmail.com


Il terzo corso che proponiamo è il Laboratorio avanzato di scrittura dedicato a tutti gli affezionati che già hanno frequentato con noi e che desiderano continuare a scambiare idee e consigli o per tutti coloro che, avendo già frequentato corsi di scrittura, vogliono entrare in un gruppo amante dello scrivere, affiatato e stimolante che può fornire  incentivi, motivazioni, opinioni e stimoli. Scrittura e lettura in continuo movimento, nella formula a cadenza quindicinale che abbiamo sperimentato e scelto di riproporre.

Abbiamo intitolato il corso La via della scrittura (di seguito il volantino).

La presentazione gratuita si terrà Venerdì 28 settembre alle ore 18.30 presso la Biblioteca Civica di Rubano, Via Po,16 – 35030 Sarmeola di Rubano (PD).

Il corso inizierà Venerdì 12 ottobre 2018 e terminerà Venerdì 15 marzo 2019.

Orario: dalle 17 alle 20 (per un totale di 30 ore).

Costi: è previsto un contributo consapevole di € 225 da versare preferibilmente al primo incontro – 12 ottobre – [o in due rate: la prima (€ 112,50) entro venerdì 12 ottobre 2018 – la seconda(€ 112,50) entro venerdì 23 novembre 2018].
Per partecipare è necessario essere in possesso della tessera Far Filò (€ 15 – la tessera si può fare anche alla serata di presentazione o al primo incontro).
Per l’attivazione del corso sono richiesti minimo 6/7 partecipanti.

Programma

Venerdì 12 ottobre 2018
Guarire con la scrittura.• Si può davvero guarire con la scrittura? Qualche esercizio di scrittura del sé.
Venerdì 26 ottobre 2018
Tutto in prospettiva: personaggi e ambientazione. • Scrittura per il cinema.
Venerdì 09 novembre 2018
La centralità della storia: coordinate, scene e cambiamento. • Articoli e ordine delle parole.
Venerdì 23 novembre 2018
Il vivo della storia. La divagazione.• Un po’ di grammatica: Ortografia? Morfologia? Venerdì 14 dicembre 2018
Consolidare il patto. Chiudere in bellezza. • Un po’ di grammatica: Verbo e sintassi.

Venerdì 18 gennaio 2019
Usare al meglio la lingua. Usi stilistici di grammatica e verbi. • Scrivere per la pubblicità. Venerdì 01 febbraio 2019
Registri narrativi e linguistici e linguaggi• Struttura portante: l’ambiente. Scrivere di viaggi.
Venerdì 15 febbraio 2019
Storytelling. Racconti transmediali. • Esempi e prove tecniche.
Venerdì 01 marzo 2019
Il significato nella narrativa. • Scrivere nell’era digitale.
Venerdì 15 marzo 2019
Intrecci e scene cruciali, momenti clou e sorprese. • Il self publisching.

Scrivere avanzato

Mezzi e finalità dello scrivere

Anche quest’anno, in collaborazione con l’associazione Far Filò (Via dei Colli, 108 – 35143 Padova – mobile: 348 – 796.25.40), proponiamo i corsi di scrittura presso la Biblioteca Civica di Rubano, Via Po, 16 – 35030 Sarmeola di Rubano (PD).
Abbiamo organizzato gli incontri gratuiti di presentazione per tutti i corsi:

 Venerdì 28 settembre (per gli orari leggi le info del corso che più ti interessa!)

Come sempre raccomando: non abbiate remore o esitazioni. Se volete qualche informazione o siete interessati, ma… avete dubbi, non vi ritenete all’altezza (in realtà nessuno si ritiene all’altezza la prima volta ^_^), pensate che non ne valga la pena o altro: chiamatemi o scrivetemi!!!
O passate agli incontri aperti e gratuiti il 28 settembre.

I miei recapiti: mobile 338-932.84.52 (anche whatsapp);
e-mail: gemmapiccin@gmail.com


Il secondo corso che proponiamo è il Laboratorio base di scrittura dedicato a tutte le persone che amano sperimentare e avvicinarsi allo scrivere, imparando tecniche di base per la costruzione del testo e dei personaggi, della trama e dell’ambientazione con il diretto confronto e feedback immediato del gruppo.
Obbiettivi:

  • Raggiungimento di fluidità e gestione consapevole della parola scritta, grazie alla pratica della scrittura svolta assieme, che può rendere più agile e veloce anche lo scrivere per lavoro.
  • Costruzione di una favola, di un racconto, di un saggio o di un romanzo dall’ideazione alla stesura finale, organizzando tutte le tappe per la realizzazione.

Abbiamo intitolato il corso Mezzi e finalità dello scrivere (di seguito il volantino).

La presentazione gratuita si terrà Venerdì 28 settembre alle ore 17.00 presso la Biblioteca Civica di Rubano, Via Po,16 – 35030 Sarmeola di Rubano (PD).

Il corso inizierà Venerdì 5 ottobre 2018 e terminerà Venerdì 8 marzo 2019.

Orario: dalle 17 alle 20 (per un totale di 30 ore).

Costi: è previsto un contributo consapevole di € 225 da versare preferibilmente al primo incontro – 5 ottobre – [o in due rate: la prima (€ 112,50) entro venerdì 5 ottobre 2018 – la seconda (€ 112,50) entro venerdì 16 novembre 2018].
Per partecipare è necessario essere in possesso della tessera Far Filò (€ 15 – la tessera si può fare anche durante serata di presentazione o durante il primo incontro).
Per l’attivazione del corso è richiesto un numero minimo di 6/7 partecipanti.

Programma

Venerdì 05 ottobre 2018
Perché si desidera scrivere? Che cosa si desidera scrivere? Scelta dello stile e del genere.
Venerdì 19 ottobre 2018
La trama, cos’è? Come si sceglie? Le W questions. Mappe mentali.
Venerdì 02 novembre 2018
Come si crea un personaggio. Dove trovare le idee e come caratterizzare un personaggio. Venerdì 16 novembre 2018
Costruire i personaggi attraverso i desideri e i conflitti. Metodi per mostrare i personaggi. Venerdì 30 novembre 2018
L’ambientazione. Caratterizzare l’ambiente della storia. Ambientazione storica.

Venerdì 11 gennaio 2019
Lo spazio temporale e lo spazio geografico. Lo spazio e il tempo della storia.
Venerdì 25 gennaio 2019
Il punto di vista. L’universo di chi racconta. Prima persona e monologo interiore.
Venerdì 08 febbraio 2019
Terza persona semplice e onnisciente. Terza persona soggettiva. Punti di vista molteplici. Venerdì 22 febbraio 2019
Il dialogo tra i personaggi. Dialogo interiore. Flusso di pensiero.
Venerdì 08 marzo 2019
Il finale. Come lavorare sulla prima stesura. La revisione stilistica, strutturale e lessicale.

 

 

Scrivere venerdi pomeriggio