Oscuri segreti. Le cronache di Sebastian Bergman – Hjorth & Rosenfeldt

Oscuri segreti. Le cronache di Sebastian Bergman

Non era un assassino.
Continuava a ripeterselo, trascinando il cadavere del ragazzo lungo il pendio: non sono un assassino.
Gli assassini sono criminali. Persone cattive. L’oscurità ha inghiottito le loro anime, hanno abbracciato le tenebre voltando le spalle alla luce. Invece lui non era cattivo.
Anzi.
Non aveva dimostrato l’esatto opposto, ultimamente?
Non aveva messo da parte sentimenti e volontà arrivando addirittura a farsi violenza per il bene altrui? Aveva sempre porto l’altra guancia, ecco cosa aveva fatto.

Incipit di Oscuri segreti. Le cronache di Sebastian Bergman
Hjorth & Rosenfeldt

Mi piace questa coppia di autori, Hans Rosenfeldt e Michael Hjorth, che portano una ventata di nuovo nella letteratura gialla che scarichiamo dalla Scandinavia. Il libro, uscito nel 2011 ha un ottimo protagonista ben delineato e la trama va oltre il semplice thriller, riuscendo a fornire spessore psicologico ai personaggi e colpi di scena e movimento che tiengono acceso l’interesse.
Un uomo che ritorna nel suo mondo dopo essersene allontanato per molto tempo.
Un’esperienza che sto condividendo.
E voi, quante volte siete tornati a casa con più o meno successo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...