La forma errata – Gilbert Keith Chesterton

la forma errata

Alcune delle grandi strade che escono da Londra e proseguono verso nord continuano lontano nella campagna per diventare stradelli stretti ed interrotti, con grandi buche lungo il tracciato, ma che mantengono una direzione. Qui ci sarà un gruppo di negozi, seguiti da campi recintati, poi una famosa locanda, e forse un orto o un vivaio, quindi una grande casa privata epoi un altro campo e un’altra locanda, e così via. Se qualcuno si trovasse a camminare su una di queste strade passerebbe davanti a una casa che probabilmente catturerebbe la sua attenzione, anche se non sarebbe un’impresa facile spiegare il perché di tale attrazione.

Incipit di La forma errata

Gilbert Keith Chesterton

Chesterton (1874-1936) scrisse molto. Anzi fu fertilissimo. Lavorò come romanziere, ma anche come giornalista e polemista con scritti arguti, brillanti e umoristici. Molto conosciuta anche da noi in Italia la sua serie di racconti, della quale questo fa parte, che ha come protagonista Padre Brown. Le sue pagine scorrono veloci e sottopongono parecchi temi sui quali meditare. Per il protagonista s’ispirò a padre O’Connor, il sacerdote che lo aiutò nella conversione alla religione cattolica. Per gli scrittori di gialli, ma anche per gli scrittori di altri generi, consiglio il suo Come si scrive un giallo.

Photo: http://www.nationalgeographic.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...