La nave di Teseo – J. J. Abram; Doug Dorst

la nave di teseo

Come diceva Hemingway: scrivere è architettura non decorazione d’interni.

Ho appena ricevuto in regalo (waw!!!) un’equilibrismo di architettura letteraria, sembra. Si tratta del romanzo La nave di Teseo scritto apparentemente da V. M. Straka, tradotto, sempre in apparenza, da F.X. Caldeira. Un libro che così, a primo acchito, sembra avere cinque o sei voci narranti che raccontano tutte assieme in ogni pagina ognuno la propria storia!

Ho quasi paura di leggerla tutta questa strabiliante invenzione di J. J. Abrams (creatore di Lost) fisicamente tradotta in parole da Doug Dorst, romanziere americano, per paura di trovarvi alla fine una grande fregatura.

Vi saprò dire come andrà, ma mi ci vorrà del tempo visto che ieri pomeriggio in due ore sono riuscita a venire a capo di ben otto pagine!!!

Vi ho depistato? Fatto venire il nervoso? O il mal di testa? Per correttezza aggiungo link esplicativo, anzi, meglio due link esplicativi:

http://www.vanityfair.it/show/libri/14/12/15/s-la-nave-di-teseo-libro-jj-abrams-doug-dorst-come-leggerlo

http://www.letteratura.rai.it/articoli/jj-abrams-e-la-nave-di-teseo-lesperimento-letterario-del-creatore-di-lost/25763/default.aspx

Annunci

2 pensieri su “La nave di Teseo – J. J. Abram; Doug Dorst

  1. Mi ero soffermato sul tuo blog, in realtà, per leggere cosa avevi scritto sul ciclo di Ciclo di Malaussène di Daniel Pennac, il nostro capro espiatorio preferito ed invece sto finendo per commentare una cosa completamene diversa.
    Si, perché anch’io nel mio piccolo mi sto accingendo a scrivere un post su questo stranissimo libro che alla fine del 2014 fu tra i regali che feci per Natale ad i miei amici preferiti, le persone che stimo maggiormente che con me condividono alcune passioni comuni, come l’amore per il mondo del comicdom e della fiction televisiva.
    Mi sono ossia avvicinato al libro di J. J. Abrams e Doug Dorst non da lettore di romanzi ma da spettatore televisivo, da uno dei due media che di fatto confluiscono in questa sorta di esperimento editoriale.
    Non sono ovviamente alieno alla letteratura, che anzi è la mia base di formazione culturale, ma preferisco scrivere di cinema e Tv sul mio blog, con qualche sporadica puntata su alcuni testi che più di altri prediligo.

    Ho voluto scriverti tutto questo solo per presentarmi e per dirti chi era costui che stava mettendo “mi piace” ai tuoi articoli e per farti i complimenti per l’ottimo blog, frizzante e ben scritto e che da oggi avrò il piacere di seguire.
    Alla prossima!

    • Ti ringrazio tantissimo. M’impegno molto, devo dire, per tenere questo blog e quindi sono contenta di ricevere apprezzamenti.

      Devo dire che, dato che leggo da quando ero veramente piccola, ho imparato anche a proiettarmi come in un film tutte le immagini che mi evocano le parole che leggo. Quindi in realtà il mio modo di leggere si avvicina molto a guardare un film. La nave di Teseo devo ancora finirla. appena riuscirò a terminarla metterò giù il mio commento. E concordo Pennac è insuperabile!!!!

      Grazie di cuore

      Gemma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...