Susie Orman Schnall – Le ragazze di Ney York

Stamattina ho pubblicato nella nostra pagina facebook: Se scrivo sono, una citazione da questo libro. L’ho letto e l’ho trovato molto interessante perché tratta un tema che mi interessa e m’intriga. Il cammino delle donne verso l’emancipazione e la parità di genere. Le due protagoniste vivono, l’una negli anni ’40, l’altra ai giorni nostri. Dal confronto dello sviluppo delle due vite (raccontate a capitoli alterni) emergono davvero tappe importanti e miliari raggiunte dalle donne. Conquiste reali che, comunque, non hanno mai inciso in modo definitivo nella mentalità maschilista e del potere maschio. Tutte noi ne siamo consapevoli. La strada è ancora lunga. Ancora non abbiamo uno stipendio equiparato alla posizione mentre lo stipendio maschio è ancora, sempre, più alto. Stiamo ancora combattendo con pregiudizi gravi sulla maternità – resa al lavoro e, in molti luoghi, sono le donne stesse a creare difficoltà in questo senso alle altre donne. La lettura di questo romanzo però è piacevole. Risulta leggero, vivace e allegro. Ovviamente le due protagoniste, Charlotte Friedman (anni ’40) e Olivia (2018) ottengono le loro vittorie, la trama richiede un lieto fine. Non per banalità, ma per offrire motivazione e coraggio. Per lasciare aperta la possibilità ad ogni donna di avanzare.

31 dicembre 2020

Ci siamo riusciti!!!

Anche quest’anno abbiamo realizzato la raccolta dei nostri racconti dal titolo accattivante: Un euro e… Cambio vita!

Si tratta di un e-book, pubblicato e acquistabile (ad un euro, ovvio!) sulla piattaforma Amazon.

Proprio oggi abbiamo completato l’opera. Giorno simbolico e davvero di auspicio per una netta cesura e per un veloce allontanamento dal 2020, così faticoso e gravido di negatività.

Con alcuni del nostro gruppo, appassionati scrittori multiformi dalla creatività ingegnosa; abbiamo ragionato che l’anno in corso ha modificato i valori e il significato stesso di alcune delle nostre parole di uso comune, oltre alle abitudini delle nostre vite.

L’esempio più lampante è rappresentato proprio dal nuovo senso delle parole positivo e negativo.

In questo momento l’importante è essere negativi, risultare negativi.

Mentre la positività, il fatto di essere positivi rappresenta il massimo della pericolosità, della negatività, appunto.

Un cambio di significato davvero radicale, sconcertante e destabilizzante.

Per questo abbiamo lavorato molto, abbiamo superato problemi del quotidiano, abbiamo inventato tempo che forse in realtà non avevamo e abbiamo protetto, mantenuto attivo e vivace, positivo nel vero e profondo senso del termine, il nostro spazio creativo, inventivo e condiviso. Spazio che, abbiamo voluto sì, tenere al riparo, ma anche far crescere, accogliendo nuovi appassionati di scrittura; rispettando, però, la sua finalità di luogo altro dove reiterare le nostre volontà espressive, di connessione con il nostro io e di confronto con altre menti inventive.

L’esperienza del self publishing è iniziata, per noi, a partire dagli incontri del 2018 – 2019 alla fine dei quali abbiamo pubblicato (solo in cartaceo) il nostro primo lavoro: Bar Sogno.

Davvero una prova entusiasmante per tutti, tanto che abbiamo deciso di ripeterla nel periodo 2019-2020.

Per ovvie ragioni, in questo anno 2020, abbiamo dovuto cambiare le nostre modalità d’incontro e ci siamo accasati nel web, riuscendo a soddisfare la voglia di realizzare assieme un secondo nuovo volume di racconti, in una modalità differente, sperimentando l’e-book.

In uno spazio e in un tempo sospesi, abbiamo capito che il tema centrale e condiviso per tutti i racconti sarebbe stato: Il cambiamento.

Quale modo migliore per cambiare se non andare via da dove si è? Da dove la quotidianità è diventata opprimente, asfissiante, insopportabile?

Da questo spunto si è partiti per la scelta della traccia compartecipata. Quest’anno, molto più semplice e scarna rispetto a quella dello scorso anno in Bar Sogno.

L’idea di base è nata dai concorsi che molti comuni e regioni, italiani ed europei, hanno organizzato per far rivivere borghi abbandonati e per il recupero di spazi urbani ormai degradati, attraverso gare di assegnazione di edifici da ristrutturare, venduti al prezzo simbolico di 1 euro.

Come lo scorso anno per Bar Sogno, ci siamo inventati un nuovo non luogo e non tempo dove ambientare la nostra storia: il Comune di Mezzacosta, nella provincia di Belluno, e il suo borgo San Sereno, composto da dieci case, a 1250 metri sul mare, con affaccio su un profondo orrido.

Non cercatelo in Google Maps.

È dentro di noi.

Nel nostro immaginario, il paese di Mezzacosta ha una storia piuttosto lunga: nato probabilmente alla fine dell’800; si era ingrandito e spopolato a varie riprese seguendo le vicissitudini dei faticosi paesi di montagna; aveva vissuto una certa prosperità grazie alla cava di San Sereno appunto.

Il piccolo borgo si era andato poi spopolando completamente lasciando le dieci case vuote e sconsolate in preda al degrado verso gli anni ’60-’70 a causa dell’esaurimento della cava.

Noi arriviamo in questo borgo, per farlo rinascere, più o meno negli anni 2018-2019 grazie alla pubblicazione di quel Bando del Comune di Mezzacosta per le case a 1 euro.

I personaggi che rispondono e vincono sono sette, ognuno con la sua storia alle spalle, ognuno con la sua voglia di cambiamento conscia o inconscia, ognuno con il desiderio di realizzare sogni, progetti, o semplicemente alla ricerca di un rifugio per guarire dai colpi violenti che la vita ha assestato loro.

In prevalenza, quindi, si tratta di racconti intimisti, di viaggi interiori a volte più leggeri e facili, a volte più tragici e ferali.

La maggior parte delle narrazioni, comunque, emana certezza nelle possibilità positive della vita, profondo credo nella capacità dell’essere umano di cambiare, di adattarsi, di superare andando oltre.

Il genere dei racconti spazia da quello di formazione al rosa, passando per il realismo, il realismo magico e il dialogo interiore.

Sono molto felice di questo obiettivo raggiunto, anche se con qualche fatica e difficoltà, che ci permette di piantare in questo 2020 un altro ricordo di un risultato appagante, gratificante e arricchente. In sintesi: un ricordo positivo in più (non fa mai male averne una scorta!).

Concludere concludendo, con aperture

Ce l’abbiamo fatta!!!

Anche questa volta siamo riusciti a terminare i corsi iniziati lo scorso anno!

Con il 9 ottobre (ci sono state anche le elezioni) abbiamo concluso i recuperi dei nostri percorsi: Stupisciti di te!!! e Nero su bianco.

Cammini differenti, il primo verso l’interiorità e il secondo verso gli altri e la voglia di farsi comprendere, che hanno comunque motivato e arricchito sia chi i corsi li ha preparati, sia chi vi ha partecipato.

Ma non cammini che si chiudono qui.

I partecipanti a Stupisciti di te!!! hanno ora una valigetta piena di strumenti per irrobustire la resilienza, che potrà servire anche per il futuro. Hanno la spinta della curiosità verso argomenti e mondi poco esplorati. E hanno la scrittura, in primo piano, come mezzo pratico per aumentare l’autostima, indebolire ansia e stress e rafforzare la capacità di resistenza ai casi della vita e la ripresa dalle avversità.

I partecipanti di Nero su bianco, invece, hanno deciso di proseguire il viaggio e di raggiungere un nuovo traguardo.

Lo scorso hanno abbiamo sperimentato il self publshing con il nostro: Bar Sogno.

Quest’anno ci dedicheremo alla realizzazione di un e-book con nuova ambientazione e nuovi racconti.

Come sempre aggiorneremo il blog con le novità del caso. E vi segnaleremo dove e quando sarà possibile ottenere una copia del nostro lavoro.

Un anno diverso, un anno lungo e greve che ha fatto sloggiare certezze e abitudini.

Che ha, però, permesso di aumentare la gioia del re-incontro e del camminare assieme, di nuovo, con le stesse falcate…

A noi piace così!

Nuovo percorso di scrittura zen dal primo ottobre 2020

Oltre a terminare i corsi che abbiamo iniziato lo scorso anno e bloccato a causa del Coronavirus, organizziamo anche il nuovo!

Sempre utile un viaggio entro se stessi attraverso la scrittura!

Percorso di Scrittura Zen
10 incontri dal 01/10/20 al 03/12/20
Orario 18-20.
Il percorso è dedicato alle persone che scrivono. A quelle che amano scrivere e anche a quelle che odiano scrivere, ma devono farlo. Nonché a tutti quelli che cercano più risposte su se stessi.
Si può scrivere per lavoro, per conoscere meglio la propria interiorità, per fare journaling o per creare poesie e haiku.
Imparando la scrittura che fluisce, lasciata scorrere tacitando il censore interno, è possibile aumentare la propria creatività, la propria conoscenza personale e dei propri meccanismi creativi, ma soprattutto la propria capacità professionale di stesura di un testo.
Liberamente ispirato a: “Scrivere zen. Manuale di scrittura creativa” di Natalie Goldberg e a “Lo zen e l’arte della scrittura” di Ray Bradbury, il percorso si propone di rendere più consapevoli e più semplici i meccanismi di creazione di un testo, indagando il proprio sé, portando alla realizzazione di racconti, fiabe, poesie o haiku attraverso le sedute di scrittura zen (una per ogni incontro).

Programma:

Giovedì 1 Ottobre 2020:
– Presentazione e prime sedute di “pratica” della scrittura zen o arte dell’essenza.

Giovedì 8 Ottobre 2020:
– Consapevolezza degli stimoli sensoriali che possono aumentare la creatività in ognuno.

Giovedì 15 Ottobre 2020:
-Come tacitare il censore interno mentre si pratica la scrittura zen.

Giovedì 22 Ottobre 2020:
– Scelta del dettaglio e della precisione, guide del pensiero creativo.

Giovedì 29 Ottobre 2020:
– Lasciar depositare gli scritti per imparare a tagliare, ridurre, far emergere l’essenziale.

Giovedì 5 Novembre 2020:
-Scrittura: atto d’arte? O risultato di accurato lavoro da artigiano? Regole generali.

Giovedì 12 Novembre 2020:
– Infrangere le regole per aprire nuove vie.

Giovedì 19 Novembre 2020:
– Scrittura quotidiana o, meglio, Journaling. Rivisitazione e recupero del diario. Un potente life hack per una maggiore serenità.

Giovedì 26 Novembre 2020:
– ”Io sono un maestro. Io ti porto davanti alle cose. Tu devi imparare a vederle.” Franco Fontana

Giovedì 3 Dicembre 2020:
– ”Viaggiare non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.” Marcel Proust

Docente:
Gemma Piccin: laureata, blogger e writing trainer in continua ricerca. Da anni studia e sperimenta in varie sedi la scrittura: la scrittura creativa, narrativa, lavorativa… La scrittura per raccontarsi, per migliorarsi, per scovarsi. La scrittura del sé, dello storytelling e zen. Ama anche la lettura. Gli aspetti stranianti e profondamente benefici della lettura; i variegati aspetti della lettura e, soprattutto, gli influssi positivi della lettura di gruppo. Da alcuni anni condivide le sue esperienze in corsi e incontri formativi.
https://gemmapiccin.com/

Sede: Via Cavallotti, 61 – Padova
Costo: 250€
Per info, programma e iscrizione:
Scrivete a valeria@entelecheiaformazione.it
Attenzione ‼️ è a numero chiuso ‼️
(Verranno rispettate tutte le norme anti-covid)

Incontri

Scrivere.

Scrittura.

Ultimamente questa parola sta sempre più segnando la mia vita. Non perché io stia scrivendo, per esempio, 250 pagine, ma perché ascolto chi scrive. E chi scrive e mi viene accanto è comunque e sempre speciale. Sarà legge d’attrazione, sarà caso o destino, sarà per un battito d’ali a Bangkok, sarà… perché sarà, ma attorno sento anime colme, anime cariche e piene e gonfie. Anime soprattutto che scrivono per trovare motivazione, volontà, perché, e la scusa profonda e forte per alzarsi la mattina dopo. Per vivere la vita come fosse concreta, logica e pragmatica. Per recitarla come uno sketch esilarante a favore di amori grandi e piccoli. Come uno….

Li adoro e li abbraccio tutti.

Coraggio, ce la faremo a scrivere l’ultima pagina del dolore che sembra spezzare la capacità di respirare.

Corso di scrittura (avanzato): Le vie della Narrazione

Associazione Far Filò  e G&P vi invitano

Venerdì 18 gennaio 2019 ore 20

alla presentazione gratuita del Workshop avanzato di scrittura:

Le vie della narrazione

Dieci incontri settimanali il venerdì dalle 20 alle 22

Biblioteca comunale di Rubano Viale Po, 16 – 35030 Sarmeola di Rubano

(il corso è attivabile con un minimo di 6 partecipanti)

Per tutti le persone che si sono appassionate alla scrittura e desiderano approfondire.

Per continuare a sperimentare quanto lo scrivere sia un potente mezzo espressivo.

Per scoprire nuovi aspetti di correzione ed editing del testo.

Frequentazione e abitudine alla scrittura, per uno scritto fluido e leggibile e un confronto con

un gruppo che sa ascoltare.

Per info non esitare! Chiama o scrivi a: Gemma Piccin – mobile 338-932.84.52 (anche whatsapp); e-mail: gemmapiccin@gmail.com

Programma

Venerdì 25 gennaio 2019

Scrivere come espressione di sé? O scrivere per veicolare le idee?

Venerdì 01 febbraio 2019

Personaggi: queste creature complesse, articolate, a tutto tondo o secondarie.

Venerdì 08 febbraio 2019

Personaggi attraverso i desideri e i conflitti. Prove tecniche di realizzazione.

Venerdì 15 febbraio 2019

Un ambiente un mondo intero. Come passa nella scrittura? Esperimenti multipli.

Venerdì 22 febbraio 2019

Spazio e tempo di una storia. Tempi e luoghi narrativi.

Venerdì 01 marzo 2019

Protagonista della storia. Punti di vista quanti ne ha una storia?

Venerdì 08 marzo 2019

Parlare attraverso i personaggi direttamente al lettore. Trucco, magia o arte sapiente?

Venerdì 15 marzo 2019

Personalizzare la propria lingua e il proprio linguaggio espressivo.

Venerdì 22 marzo 2019

Una storia, le sue tappe.

Venerdì 29 marzo 2019

Come andrà a finire? Scrivere e riscrivere da capo

Costi per la frequenza del corso: è previsto un contributo di € 225 da versare preferibilmente al primo incontro – 18 gennaio – [o in due rate: la prima (€ 112,50) entro venerdì 18 gennaio 2019 – la seconda(€ 112,50) entro venerdì 22 febbraio 2019].

Per partecipare è necessario essere in possesso della tessera Far Filò (€ 15 – la tessera si può sottoscrivere anche alla serata di presentazione o al primo incontro).

Per l’attivazione del corso sono richiesti minimo 6/7 partecipanti.

28 settembre 2018 Presentazione dei corsi nel pomeriggio

children-playing-1383514_960_720

Eccoci!!!!!

Pronti e vispi già da stamattina!

Con tantissima voglia di comunicare e di ascoltare, si sperimentare e di proporre…

Non vedo l’ora di incontrarvi oggi pomeriggio e stasera!!!

Un piccolo riassunto:

I corsi che organizziamo quest’anno sono tre:
La via della scrittura dedicato a persone che hanno già frequentato un corso di scrittura con noi o con altri e che vogliono continuare a lavorare in gruppo. Si tratta di laboratorio che si tiene a venerdì alterni in orario pomeridiano (orario dalle 17:00 alle 20:00).
Trovi info dettagliate qui.
Puoi partecipare alla presentazione gratuita di questo corso venerdì 28 settembre alle ore 18:30 presso la Biblioteca di Rubano, Viale Po, 16 Rubano.
Mezzi e finalità dello scrivere, il laboratorio per persone che non hanno mai frequentato un corso di scrittura, che si tiene a venerdì alterni in orario pomeridiano (orario dalle 17:00 alle 20:00).
Trovi info dettagliate qui.
Puoi partecipare alla presentazione gratuita di questo corso venerdì 28 settembre alle ore 17:00 presso la Biblioteca di Rubano, Viale Po, 16 Rubano.
I fondamenti dello scrivere, il workshop serale per persone che non hanno mai frequentato un corso di scrittura, che si tiene tutti i venerdì (da venerdì 05 ottobre a venerdì 07 dicembre) dalle 20:00 alle 22:00.
Trovi info dettagliate qui.
Puoi partecipare alla presentazione gratuita di questo corso venerdì 28 settembre alle ore 20:00 presso la Biblioteca di Rubano, Viale Po, 16 Rubano.
Se vuoi altre informazioni non esitare a contattarmi:

Gemma Piccin

mobile: 338-932.84.52 (anche Whatsapp)

La via della scrittura

Anche quest’anno, in collaborazione con l’associazione Far Filò (Via dei Colli, 108 35143 Padova – mobile: 348 – 796.25.40), proponiamo i corsi di scrittura presso la Biblioteca Civica di Rubano, Via Po, 16 – 35030 Sarmeola di Rubano (PD).
Abbiamo organizzato gli incontri gratuiti di presentazione per tutti i corsi:

Venerdì 28 settembre, per gli orari leggi le info del corso che più ti interessa!

Come sempre raccomando: non abbiate remore o esitazioni. Se volete qualche informazione o siete interessati, ma avete dubbi, non vi ritenete all’altezza, pensate che non ne valga la pena o altro: chiamatemi o scrivetemi!!!
O passate agli incontri aperti e gratuiti.

I miei recapiti: mobile 338-932.84.52 (anche whatsapp);
e-mail: gemmapiccin@gmail.com


Il terzo corso che proponiamo è il Laboratorio avanzato di scrittura dedicato a tutti gli affezionati che già hanno frequentato con noi e che desiderano continuare a scambiare idee e consigli o per tutti coloro che, avendo già frequentato corsi di scrittura, vogliono entrare in un gruppo amante dello scrivere, affiatato e stimolante che può fornire  incentivi, motivazioni, opinioni e stimoli. Scrittura e lettura in continuo movimento, nella formula a cadenza quindicinale che abbiamo sperimentato e scelto di riproporre.

Abbiamo intitolato il corso La via della scrittura (di seguito il volantino).

La presentazione gratuita si terrà Venerdì 28 settembre alle ore 18.30 presso la Biblioteca Civica di Rubano, Via Po,16 – 35030 Sarmeola di Rubano (PD).

Il corso inizierà Venerdì 12 ottobre 2018 e terminerà Venerdì 15 marzo 2019.

Orario: dalle 17 alle 20 (per un totale di 30 ore).

Costi: è previsto un contributo consapevole di € 225 da versare preferibilmente al primo incontro – 12 ottobre – [o in due rate: la prima (€ 112,50) entro venerdì 12 ottobre 2018 – la seconda(€ 112,50) entro venerdì 23 novembre 2018].
Per partecipare è necessario essere in possesso della tessera Far Filò (€ 15 – la tessera si può fare anche alla serata di presentazione o al primo incontro).
Per l’attivazione del corso sono richiesti minimo 6/7 partecipanti.

Programma

Venerdì 12 ottobre 2018
Guarire con la scrittura.• Si può davvero guarire con la scrittura? Qualche esercizio di scrittura del sé.
Venerdì 26 ottobre 2018
Tutto in prospettiva: personaggi e ambientazione. • Scrittura per il cinema.
Venerdì 09 novembre 2018
La centralità della storia: coordinate, scene e cambiamento. • Articoli e ordine delle parole.
Venerdì 23 novembre 2018
Il vivo della storia. La divagazione.• Un po’ di grammatica: Ortografia? Morfologia? Venerdì 14 dicembre 2018
Consolidare il patto. Chiudere in bellezza. • Un po’ di grammatica: Verbo e sintassi.

Venerdì 18 gennaio 2019
Usare al meglio la lingua. Usi stilistici di grammatica e verbi. • Scrivere per la pubblicità. Venerdì 01 febbraio 2019
Registri narrativi e linguistici e linguaggi• Struttura portante: l’ambiente. Scrivere di viaggi.
Venerdì 15 febbraio 2019
Storytelling. Racconti transmediali. • Esempi e prove tecniche.
Venerdì 01 marzo 2019
Il significato nella narrativa. • Scrivere nell’era digitale.
Venerdì 15 marzo 2019
Intrecci e scene cruciali, momenti clou e sorprese. • Il self publisching.

Scrivere avanzato