Chi sono

Mi chiamo Gemma Piccin, Writing Trainer, scrittrice e blogger alla continua ricerca di stimoli, idee e progetti.

Mi piace confrontarmi con chi ama la scrittura. Mi piace condividere la mia passione per la scrittura. Mi piace aiutare le persone che vogliono raggiungere uno scopo scrivendo e che, a volte, si abbattono perché non sanno come procedere.

Mi piace costruire percorsi per creare tempo per la scrittura, sia tête-à-tête sia di gruppo.

Perché per scrivere è necessario scrivere concretamente, a mano o al computer non importa, però è necessario passare dalla fase delle idee alla fase della realizzazione.

È necessario organizzare il tempo in modo che ci siano sempre momenti per scrivere.

È necessario progettare e avere una completa visione d’insieme di quello che si vuole narrare.

Mi piace discutere sulle regole di scrittura creativa e narrativa e mi piace condividere metodi per apprenderle e assimilarle per poi andare oltre.

Mi piace che la realtà, la grande narratrice perfetta, faccia da battistrada, ricordando che Michelangelo, Leonardo e Raffaello hanno imparato il lavoro in oscure botteghe prima di diventare stelle dell’universo pittorico.

Il mio percorso

Sono cresciuta leggendo molto e ho avuto la possibilità di scoprire mondi, modi di raccontare, personaggi credibili e fantastici.

Ho frequentato il Classico, mi sono laureata in Lettere Moderne, ho acquisito due master in scrittura e un master in coaching. Io credo molto nella formazione permanente e nel concetto di passione praticata e coltivata che non esclude percorsi e contaminazioni culturali di ogni tipo. Quindi partecipo continuamente a incontri che mi permettano di aggiornare le mie competenze nella Scrittura creativa e narrativa e nello Storytelling, ma anche nella scrittura del sé o in quella Zen.

Il pensiero occidentale, per accuratezza e profondità, è davvero immenso e tra le sue pieghe si nascondono correnti di pensiero filosofico di alto livello e molto interessanti. I principi di questi movimenti possono essere utili non solo per produrre testi di qualità, ma anche per migliorare la conoscenza di sé, per aiutare il cambiamento motivandolo e finalizzandolo al meglio.

Oggi mi definisco una Writer Trainer, quindi, una persona che ha molta esperienza e preparazione per trasmettere regole e modi di costruzione, di gestire e di comprendere il testo, ma anche un’allenatrice alla scrittura che può portare nel profondo del proprio essere.

Negli ultimi anni mi sono dedicata con gioia e passione alla realizzazione di laboratori di scrittura dove si sono formati sinergici gruppi di lavoro.

Gruppi attivi e vivaci con i quali ho raggiunto l’obiettivo, per esempio, nel laboratorio del 2019, del self publishing: Bar Sogno – raccolta di racconti delle persone che hanno frequentato il corso.

Nel 2020 (con qualche frenata dovuta al covid), invece il gruppo è arrivato alla pubblicazione in Amazon della raccolta di racconti Un euro e… Cambio vita, sia nel formato e-book che nel cartaceo classico.

Ho amato i percorsi per arrivare alle edizioni, sono stati momenti davvero stimolanti, aggreganti e condivisivi.

E i viaggi continuano sempre.

Io scrivo.

Nella pagina del mio blog, sono pubblicati vari racconti che ho scritto nel tempo.

Amo scrivere soprattutto per raccontare la vita e le esperienze di persone reali. Saggi più che altro. Storia di vite. Se t’interessa curiosare passa alla sezione Portfolio.

6 pensieri su “Chi sono

  1. Ciao, ti rispondo con due righe di parole non mie :
    Ammetto che mi fece piacere scoprire che avevo un lontano, lontanissimo antenato cinese e che per di più era il gatto preferito di un mandarino. L’astrologo mi regalò tre piccoli gatti di bronzo, tre bei gatti grassi, con un buchetto nella schiena.” Non fargli mai mancare da mangiare” mi consigliò.
    Morale … Bisogna dare sempre L’opportunità alla gente di leggere , anche se non ne hanno voglia.
    in bocca al lupo

    • Grazie!
      Mi piace molto Sepúlveda Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico.
      Ho visto un po’ di tempo fa un adattamento teatrale di Sepúlveda tratto da Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare da brivido…
      Comunque sì, penso anch’io che leggere sia fondamentale, ma credo sia importante anche condividere le proprie letture e le idee che nascono mentre si legge! Come facciamo spesso. 😉

  2. Pingback: La vera novità! | Gemma Piccin

Rispondi a wwayne Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...