Teoria e pratica di ogni cosa – Marisha Pessl

Papà diceva sempre che bisogna avere un Motivo Meraviglioso per mettere nero su bianco la storia della propria vita e sperare che interessi a qualcuno.
“A meno che non ti chiami Mozart, Matisse, Churchill, Che Guevara o Bond – James Bond – dedica il tempo libero a smaltarti le unghie o a giocare a rimpiattino perché nessuno, a eccezione di tua madre – con le braccia flaccide, i capelli laccati e quel modo da pesce lesso di guardarti -, avrà voglia di stare a sentire i particolari della tua grama esistenza, che senza ombra di dubbio terminerà com’è iniziata: con un rantolo.”

Incipit da Teoria e pratica di ogni cosa
Marisha Pessl

Linguaggio semplicissimo, quasi famigliare. Citazioni continue di opere letterarie e cinematografiche, alcune del tutto inventate. Romanzo d’esordio travolgente, anche per la mole. Curioso e trascinante.

eee